Stefano Cecconi

Mi chiamo Stefano Cecconi, ho 60 anni e sono un pensionato.

Tre anni fa e per gioco, ho scoperto di “saper fare una torta”. In occasione di una gara di torte in spiaggia, sfidato dalla proprietaria dello stabilimento, ho preparato una “Bavarese alle fragole con spumone alle mandorle e decori in caramello ai semi di papavero”, ricetta presa dal web, con la quale ho vinto su tutte le partecipanti. Sino a quel momento, non avevo mai cucinato né salato né dolce, quindi la domanda “potrebbero riuscirmene altre?” nacque spontanea.

Mi ritengo un “pasticcione autodidatta”, dal momento che ho soltanto frequentato un corso di una giornata con un Maestro della pasticceria italiana, regalato dai colleghi per il pensionamento.
Adoro la pasticceria moderna. Più le preparazioni sono difficili e più mi piacciono, ma dico sempre “se la faccio io, chiunque è in grado di farla”. Difficile nel nostro paese avere un solo punto di riferimento nel mondo della pasticceria: adoro il sublime e magnifico Massari, l’eclettico, schietto e innovatore Santin, ma anche i francesi Grolet e Michalak e la Pastry Chef ucraina Dinara Kasko.
Leggo molto, cercando di imparare e di migliorare sempre più.
Per me la pasticceria si sintetizza in “3 P”, prodotti (di ottima qualità), precisione e pulizia.

Nel 2016 un mio dolcetto ha vinto il primo premio come “miglior ricetta professionale 2016”, nel settore “professionisti” nel gruppo di cucina Elbullirdeagus.com in Spagna. Il gruppo conta più di 30.000 aderenti, da cento paesi europei e nel mondo, tra professionisti, amatoriali e casalinghe/i.
Due anni fa ho vinto la competizione “Chef per un giorno” organizzata da Eataly Genova. Per partecipare al concorso si doveva presentare una ricetta e io ho inviato “Gamberoni in risotto mantecato al pesto alla genovese”. Il mio piatto è stato scelto dallo Chef del Ristorante gourmet “il Marín”, che si trova appunto all’interno di Eataly Genova: ho avuto la soddisfazione di andare a cucinare il mio patto, inserito per una sera nel menù del ristorante.

 Questo sono io, semplicemente e umilmente. Spero che i miei dolcetti vi piacciano!